Sempre a fianco del Cliente

Nicola Colucci

Expat da più di 20 anni, da oltre 10 opero all’estero come risk manager per le imprese italiane e straniere delocalizzate nei paesi CEE/CIS.

Nella mia carriera ho ispezionato siti produttivi in Albania, Bosnia Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Ungheria, Moldavia, Polonia, Romania, Russia, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Ucraina.

Tante le domande, tantissime le diverse esigenze di ognuna delle aziende visitate.

Da imprenditore all’estero, ho deciso di investire tempo e risorse personali su un nuovo modo di selezione, semplificazione e diffusione della cultura della “gestione del rischio” in azienda e fornire, tramite questo sito internet, un punto di riferimento per manager e aziende italiane.

Le imprese con filiali produttive all’estero sono sempre più consapevoli dell’esposizione ai rischi a cui vanno incontro in paesi stranieri, come ad esempio:

  • aziende: La netta separazione tra rischi assicurabili/non assicurabili.
  • country manager : le molteplici legislazioni straniere in tema di esposizione patrimoniale personale.
  • dirigenti, expat, personale tecnico in missione: coperture infortuni e rimborso spese mediche, valide anche per i membri del nucleo familiare.

Cos’è un risk manager internazionale?

  • È un professionista altamente specializzato che assume il compito di individuare e ridurre le varie arie di rischio in azienda.
  • Suggerisce le migliori strategie, precauzioni e soluzioni sia per l’impresa che per i suoi dirigenti all’estero.
  • Conosce da anni l’ambiente e le diverse culture dei paesi in cui opera. Parla più lingue, è spesso in missione, garantisce oltre confine la sua stabile presenza fisica sul territorio.
  • È l’interlocutore privilegiato e fidato per la maggior parte delle problematiche relative ai rischi in azienda.